Piazza Edison, incidente motociclistico, si cercano testimoni




Cronaca, Trasporti | Massimo F. | 9 luglio 2011 alle 17:53

Era Notte, e sembra che nessuno si sia accorto di niente. Un’incidente inspiegabile avvenuto nella notte tra il 30 giugno ed il primo luglio, in Piazza Edison a Firenze (in fondo al Viale Alessandro Volta), che ha provocato gravi conseguenze ai due centauri, entrambi ricoverati in rianimazione all’ospedale di Careggi. I Giornali titolavano ovviamente le solite cause, come la velocità e la moto di grossa cilindrata. Possibile si deve sottolineare sempre che chi possiede una moto è di grossa cilindrata significa che se l’è cercata? No e da motociclista mi sento punto sul vivo, ma mi fermo qui, perchè questo articolo serve a ben altro, non ad aprire una sorta di polemica.

La famiglia di Tommaso, uno dei due ragazzi e passeggero della moto, è alla ricerca di testimoni, affinché possa essere fatta chiarezza sulla reale dinamica dell’incidente. Ecco il messaggio diffuso via email. Chiunque possa fornire testimonianza sui fatti è pregato di contattare i parenti di Tommaso attravesro l’email o il cellulare qui di seguito indicati .

 

Tommaso, il fratello di Barbara, ha subito un gravissimo incidente in moto avvenuto in piazza Edison nella notte tra Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio 2011, indicativamente fra le 1 e le 2 di notte.

La dinamica dell’incidente non è per niente chiara, per cui è fondamentale rintracciare chiunque abbia assistito all’incidente o possa comunque dare qualche informazione utile. Ci risultano presenti tante persone. Pare sia coinvolta un’auto che venendo da sinistra  ha impattato con la moto. Tommaso ed il suo amico, che conduceva la moto, al momento in cui scriviamo sono ancora gravissimi e ricoverati in rianimazione. Per favore girate questo messaggio a tutti i vostri contatti, questi sono i recapiti di riferimento:

telefono 3284468538

email incidenteditommy@babieleo.it

Per chi non può fornire informazioni, una preghiera è molto gradita.

Grazie in anticipo a tutti,La famiglia di Tommy.

 

Anticipo già che non si tratta, purtroppo, di una bufala, ho parlato ora con Barbara, al cellulare in questo momento (9/7/2011, 17.38).

Continuiamo a divulgare la notizia per scoprire se le cause sono imputabili a qualcuno o qualcosa esterno alla guida dei ragazzi..

 

Grazie

 

Tags: , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Firenze su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Massimo F.

Massimo F. Massimo F. Freelance, promuovo la Green Philosophy e ne seguo ogni evoluzione, dal risparmio energetico alla mobilità, ed effettuo consulenze energetiche per privati ed aziende.   Nel promuovere ho raggiunto altre esperienze ed offro cosi consulenze in ambito Web per la gestione di contenuti, social media ed online marketing, indicizzazione sui motori di ricerca e Geolocal.
Sito: http://www.socialgreenmarketing.it


Lascia un commento