Neve e rimborsi a Firenze: chi fa da se fa per tre!




Cronaca, Politica, Trasporti | Massimo F. | 31 dicembre 2010 alle 07:07

Neve, bianca soffice neve

Neve, bianca soffice neve

Nel caos neve dello scorso 17 dicembre 2010 c’ero anche io, ma mi sono salvato vivendo in campagna, quindi non ero all’interno delle arterie principali di comunicazione e l’unica difficoltà è stata percorre gli ultimi 2km a piedi in salita per arrivare a casa.

Ho visto molti incapaci nella guida sulla neve (senza offesa, nel senso di poche capacità e dimestichezza) che hanno generato veri intoppi, intraversandosi perchè frenano di colpo, come anche gli sboroni col SUV (di nuovo senza offese alle categorie citate) che sprezzanti dei pericoli tagliano in frenate estreme gli incroci bocciando chi era nel centro.

Ho visto gente incapace (ripeto senza offesa) a montare le catene, ed ancor prima, quando cominciava a fioccare ed in terra era semplicemente bagnato, il terrore che scorreva già a 30km/h.

Ho visto lo spazzaneve che lavorava, spianare la neve in uno splendido tappeto basso e compatto e lo spargisale dietro che spargeva aria. E ovviamente come vuoi che vada a finire!?

Questo accadeva tra Pontassieve e Sieci e limitrofi, ma so che è stato molto peggio. Ora nei miei 35 anni ho visto neve in città, anche giorni interi di ghiaccio e neve che stentavano a sciogliersi, ma un disastro simile non ricordo. Mi sembra che qui si sia preso un passo che tende ad andare indietro. Non voglio giudicare nessuno, non mi metto a elevar sentenza, ma ho constatato nel mio piccolo che c’è prima il “terrore” dell’imprevisto annunciato in qualsiasi cosa, dopo il volerci esser dentro nel marasma annunciato ad ogni costo.

Passiamo oltre che rischio di aprire un caso internazionale, ma la prossima volta voglio vedervi tutti sui treni piuttosto che in strada! Come? Non funzionavano già alle 13.30 con 10cm di neve?! Quindi siete tra coloro che chiedono i danni, rimborsi e considerazione con l’aiuto di associazioni e regione? Bene, scordatevelo, o meglio su consiglio della Aduc fate da soli che fate prima.

Perchè? Beh, perchè come sempre sembra facile ma poi, si scopre che:

  • Il Governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, parlava di cause e class action: consigliato male o preso dall’ira di nascondere la figuraccia della regione ha parlato troppo alla svelta,  proceduralmente la class action e’ inapplicabile.
  • Il Sindaco di Firenze,  Matteo Renzi, dichiara che dopo Natale sara’ pronto tutto perche’ i fiorentini danneggiati abbiano il dovuto. Ancora nessuna novità, ma capiamo che con le festività di mezzo chi è che non prende ferie o qualche giorno per andare sulla neve a sciare? Speriamo che l’Epifania insieme alle feste non porti via i buoni propositi del sindaco.
  • Il consigliere comunale Ornella De Zordo, annuncia una class action insieme ad un manipolo di fiorentini. Sarà meglio che chieda a Rossi che “un si pole fa’ nulla!”
  • Altri gruppi di consumatori si accordano per un rimborso di 300,00 euro massimo dalla società Autostrade ma solo per gli intrappolati nel tratto fiorentino dell’Autostrada tra Arezzo e Firenze. Ma Firenze Sud, Certosa o Firenze Nord!? e quelli tra Calenzano e in  A11?! Ma si organizzino anche loro! Che nelle ore ed in una notte fermi in autostrada, non gli sia venuto in mente niente è strano! Neanche i telefoni si sono scambiati?
  • Si parla di una manica di utenti ben più arrabbiati che vogliono aprire una class action contro Autostrade per ottenere un rimborso di almeno 1000,00 euro.  Sentano la De Zordo e Rossi.
  • Altre reti viarie per ora nessuno si muove, solo parole che si sono sciolte come neve al sole.
  • Trenitalia parla di rimborsi per i ritardi in base al regolamento (25% del costo del biglietto in caso di ritardo entro 60 minuti, 50% oltre i 60 minuti) ma niente di più.. Ad ogni modo, Trenitalia parla di dopo le festività, in pratica aspettano l’Epifania che tutte le feste si porta via e sperano anche l’interesse dell’utenza…

A questo punto lascio alcuni link dal sito Aduc con ben più specifiche su come muoversi:

http://www.aduc.it/notizia/maltempo+firenze+autostrade+rimborsa_121518.php

http://sosonline.aduc.it/scheda/treni+diritti+dei+passeggeri+regole_18518.php

http://www.aduc.it/notizia/caos+neve+rimborsi+trenitalia_121573.php

http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora_8675.php

Associazione per i diritti degli utenti e consumatori Email aduc@aduc.it – Tel. 055290606

Lenti, lenti... anzi, Fermi!!

Lenti, lenti... anzi, Fermi!!

Non mi resta ce augurare a tutti un Buon 2011 e di buona fortuna per chi tenterà di riprendersi il dovuto!!

Tags: , , , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Firenze su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Massimo F.

Massimo F. Massimo F. Freelance, promuovo la Green Philosophy e ne seguo ogni evoluzione, dal risparmio energetico alla mobilità, ed effettuo consulenze energetiche per privati ed aziende.   Nel promuovere ho raggiunto altre esperienze ed offro cosi consulenze in ambito Web per la gestione di contenuti, social media ed online marketing, indicizzazione sui motori di ricerca e Geolocal.
Sito: http://www.socialgreenmarketing.it


Lascia un commento